il circo nei libri
Che cos'è il clown? Segni, sogni, desideri
Emmanuel Gallot-Lavallée    Edizioni Cartman 2011   64 pagine    7 €
copertinaPiccolo manuale propedeutico all'arte del clown, intesa dall'autore, come l'arte di non lasciare tracce sulla neve. Un breviario leggero e intenso, dove riflessioni e disegni lasciano spazio a divagazioni, pensieri e suggerimenti forniti da un clown, scrittore, pittore e, soprattutto, insegnante dell’arte clownesca.
 
Circo Bidone
Paolo Simonazzi    Zoo Libri Collana Societas 2003   64 pagine   10,00 €
Il volume raccoglie frammenti della vita del mitico Cirque Bidon, l'unico circo al mondo che gira per l'Europa su carrozze trainate da cavalli. A raccontare storie e personaggi sono le foto di Paolo Simonazzi e i testi di Moni Ovadia, Alessandro Batoli, Michel Quetin, Paolo Simonazzi.
 
Circus 1870-1950
Daniel Noel, Dominique Jando, Linda Granfield Editore Taschen GmbH 2008 670 pagine 150,00 €
copertinaIl titolo è Circus 1870-1950, ma potrebbe chiamarsi Il grande libro del circo: con 44 centimetri di altezza, 29 centimetri di larghezza e 76 millimetri di spessore, questo libro raccoglie mille illustrazioni a colori e in bianco e nero, tra cui molti poster di famose litografie. I testi sono in inglese, francese e tedesco.
 
Clown celeste_ Pedagogia creativa per un teatro comico
Emmanuel Gallot-Lavallée Edizioni Cartman 2010 120 pagine 15 €
Saggio in forma di diario di bordo scritto da un maestro durante l’anno accademico in una scuola di teatro. La materia che si approfondisce è il clown teatrale e circense, partendo dalla tesi che attraverso il personaggio del clown l’uomo possa liberarsi dalle maschere e dalle costrizioni sociali e comportamentali. Lezioni teatrali e riflessioni si intrecciano in un testo utile per gli studenti di teatro, intenso e delicato come una bella favola d’altri tempi e luoghi.

 
Corpo, animali, meraviglie. Le arti circensi a Verona tra Sette e Novecento
A cura di A. Giarola e A. Serena  Equilibrando 2013   616 pagine  80 €
foto Nella Verona del periodo neoclassico gli spettatori avevano a disposizione un vero e proprio menù degli incanti: compagnie equestri, virtuosi delle varie discipline del corpo (giocolieri, equilibristi, trapezisti, acrobati, funamboli), animali ammaestrati. E poi fenomeni della natura e curiosità etnografiche, maghi e illusionisti di ogni tipo e un grande assortimento di spettacoli pseudoscientifici come i panorami, o le dimostrazioni della luce elettrica, del telegrafo e delle ascensioni aerostatiche. È questo il mondo che emerge dal lavoro di ricerca ed analisi del team, coordinato dai curatori del progetto, che ha setacciato i più importanti archivi di Verona, del Veneto e del Nord Italia per racchiuderli in questo libro. Un lussuoso volume riccamente illustrato con antichi documenti, immagini per lo più inedite e apparati contenenti le fonti archivistiche ed emerografiche utilizzate per la stesura dell’opera.
 
Divertimenti fisici. La storia di un mago del XVIII secolo
Joseph Pinetti   Stampa Alternativa  2001   150 pagine con 130 illustrazioni   9,30 €
copertinaPrestigiatore, ciarlatano, negromante, emulo di Cagliostro, inventore: Joseph Pinetti viaggia dalla Toscana a Parigi, la Capitale dei Lumi, in cerca di fama e successo. Il libro racconta l’esistenza tormentata di questo straordinario personaggio, avventuroso autodidatta che conquistò la Francia con i suoi esperimenti in bilico tra magia, scienza, antiche leggende e nuove scoperte tecnologiche.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 8